Blog - ACAT SAVONA GENOVA

Vai ai contenuti

Chi sono io?

ACAT SAVONA GENOVA
Pubblicato da Famiglie dei Club in Testimonianze · 6 Ottobre 2015
CHI SONO IO…?
……che poco fa ho letto un dato che denunciava un aumento delle tossicodipendenze (in Italia) ?
……che ho sentito la notizia della volontà di liberalizzare la canapa indiana ?
…..che ho attraversato buona parte della mia vita usando sostanze psicotrope, soprattutto alcol vedendone
inevitabilmente gli effetti devastanti, MORTE-DANNI IRREVERSIBILI AL CORPO E AL CERVELLO-FAMIGLIE
DISTRUTTE-SOFFERENZE PERENNI!!! ?
…..che guardando i notiziari vedo uomini che uccidendosi l’un l’altro usando armi costruite in
collaborazione tra svariati governi del Mondo, i cui capi in un altro servizio si dichiarano Paladini della
Pace, ricevendo per questo anche premi Nobel !!! ?
…..che sento che mancano i soldi per la salute dei cittadini, per l’educazione dei nostri figli etc. etc. ma poi
vedo che determinati stili di vita vengono vergognosamente incentivati dalle stesse istituzioni (vedi l’attuale
Oktober fest) ?
Stili di vita (se vogliamo prendere solo in considerazione l’aspetto economico), che fanno aumentare i
decessi e le malattie alcol correlate e di conseguenza i costi per la Sanità…!!!
ECCO:
FORSE io sono un uomo il cui cervello non funziona più tanto bene e perciò non vuole fermarsi al solo
aspetto economico di questa piaga sociale che genera OGNI GIORNO solo in Italia l’equivalente di un aereo
con a bordo 100 esseri umani che inevitabilmente precipita senza superstiti .
Sono sicuramente un uomo che si sta impegnando (anche grazie ai club) per non salire su nessuno di quegli
aerei e a cui da molto fastidio constatare l’IGNORANZA (se c’è buona fede) o la COMPLICITA’ da parte di
qualsiasi Responsabile Pubblico che pubblicizza e vuole vendere i biglietti per un viaggio di sola andata ma
senza arrivo a destinazione, per me quindi RESPONSABILE di questa STRAGE .
A questo riguardo mi piacerebbe che ognuno di voi “Responsabili Pubblici” svolgesse questo tema :
CHI SONO IO….?
E ci facesse il regalo di venirlo a leggere al club.
Club Cesarina 6.



Torna ai contenuti